Una nuova ricerca cambia tutto quello che sapeva sulla depressione…

La depressione è un “patrimonio genetico” … non un’opzione!

La depressione è oggetto di molti ricercatori giorno d’oggi, in primo luogo perché si tratta di una parte della nostra vita quotidiana. Molte persone sono venuti contro il “mostro” della depressione e la ragione principale che il numero di queste persone è in aumento è la vita stressante e la routine molto esigente.depressione-raspberry-ketone-italia

Così, dopo molti anni di studio e di analisi della malattia della depressione, i ricercatori esperti sono stati guidati ad una nuova e sconvolgente conclusione … LA DEPRESSIONE PERSISTENTE PUÒ CAUSARE DANNI AL CERVELLO, MENTRE IL DANNO CEREBRALE NON PUÒ CAUSARE UNA DEPRESSIONE!

Cosa significa in pratica? Mentre in precedenza parere di esperti ritiene che piccoli danni cerebrali potrebbero essere la ragione di sviluppare la depressione in una sola persona, ora prendono le loro ricerche altrove.

LA CONCLUSIONE: Secondo uno studio pubblicato in “Molecular Psychiatry”, che ha seguito un’indagine di 9.000 campioni diversi, solo il 1.728 di loro hanno dimostrato che avevano effettivamente un danno cerebrale (cioè un restringimento dell’ippocampo del cervello), mentre la 7.199 erano completamente sani!

Il cervello, l’ippocampo e l’amigdala …

L’ippocampo è una piccola area (ma molto importante!) Del cervello nel lobo temporale mediale, che è responsabile:

  • per la creazione di ricordi
  • per la nostra memoria a lungo termine
  • per le competenze di gestione della carriera

L’ippocampo è diviso in due metà, che sono anche situati uno su ciascun emisfero del cervello.

ATTENZIONE: All’interno dell’ippocampo c’è l’amigdala, che in passato è stata collegata alla depressione da tutti gli scienziati!

Ma ciò che in ultima analisi vale per la depressione?

Qual è la relazione particolare dell’amigdala e in generale del cervello alla malattia di depressione?

Che cosa la nuova ricerca indica?

Precedentemente gli scienziati considerati interconnessi depressione con l’amigdala del cervello, perché l’amigdala era direttamente correlato al restringimento dell’ippocampo. Ma secondo il nuovo studio, come abbiamo detto, i campioni sono chiare … la depressione non è associata a danni cerebrali o restringimento dell’ippocampo! Quindi … cosa succede veramente?

Secondo le statistiche, la maggior parte delle persone che soffrono di depressione, soffrono di una significativa bassa autostima, bassa fiducia nelle loro capacità, e la scarsa fiducia nella loro capacità di gestire la vita di tutti i giorni.

È la colpa di cervelo la difficoltà di gestione di tutti i giorni di questi individui?

Si tratta di una anomalia genetica o di una condizione acquisita?

Come si verifica la depressione e perché?

La bassa autostima e difficoltà di armonizzare dell’individuo con il suo ambiente è la chiave per iniziare a comprendere la natura di “depressione”. La persona tende a sentirsi isolati (anche se circondato da persone) e in grado di affrontare la vita di tutti i giorni. In realtà, di solito le persone che soffrono di depressione tendono ad essere arrabbiato con il passato e di sentirsi ansiosi e timorosi per il futuro!

LA DEPRESSIONE E LA PERSONE DEPRESSE: Così è la proiezione del proprio sé, della gente che li circonda e della vita stessa attraverso un prisma di pessimismo, incertezza, impotenza, l’insicurezza, la paura, la tristezza e pensieri negativi! Questi pensieri negativi continuano a moltiplicare, sono sempre più rendendo il loro aspetto fino a quando diventano uno stile di vita!

LA CONCLUSIONE: La ricerca sulla depressione continua, ma se si tratta di una malattia genetica o di una malattia acquisita, la depressione rimane un problema della società di oggi che DEVE essere trattata! Il modo per prevenire o gestire la depressione è … cambiare la nostra vita! LA DEPRESSIONE È SICURAMENTE NON UNA SCELTA, MA DI DIVENTARE LIBERI DI DEPRESSIONE DEVE ESSETE LA NOSTRA SCELTA!

Salute & Benessere ,

Comments are closed.