Intossicazione alimentare a causa della calura?

La calura e il cibo …

In estate, a causa del caldo estremo, usciamo frequemente e il nostro stato d’animo è molto elevato! In nessun caso, però, non vorremmo qualcosa di rovinare il nostro buon umore … per non parlare di un avvelenamento!intossicazione-alimentare-raspberry-ketone-italia

In estate andiamo fuori e visitiamo molti piccoli ristoranti. Ma quello che non abbiamo mai pensiamo, è come sia facile (soprattutto se il negozio non tiene certe regole necessarie per il stoccaggio di alimentari) di consumare di alimenti guastarti dalla calura … alimenti che possono portarci a condizioni di stomaco male che rovinano il nostro umore e metteranno un fine al nostro benessere!

L’estate richiede un’attenta selezione di cibi!

Purtroppo, l’estate, a causa della temperatura estremamente elevata, è un tempo favorire l’intossicazione alimentare! Soprattutto quando visiti i ristoranti, le trattorie, mense o altri piccoli negozi turistici o meno, assicurarsi di osservare prima bene la zona e fai l’attenzione che il cibo sarà pulito e non metterà nei problemi…!

(!!!): I vari batteri e altri microrganismi, sono molto più facili moltiplicati in estate (a causa della temperatura calda) all’interno dei vari alimenti e creano disturbi di stomaco delicato o più dolorosi e altri fastidiosi effetti collaterali!

L’intossicazione alimentare ei suoi sintomi!

I sintomi dell’intossicazione alimentare, non sono sempre gli stessi! La lunghezza e anche l’intensità dei sintomi variano da persona a persona. A volte i sintomi possono essere molto lievi e di breve durata, mentre altre volte si possono sviluppare in eventi gravi e pericolosi!

I sintomi di intossicazione alimentare sono generalmente identificati entro 2-6 ore dopo la consomazione del pasto e può durare da qualche ora a qualche giorno.

I sintomi più comuni sono i seguenti:

  • la nausea
  • il vomito
  • diarrea
  • i crampi addominali
  • la febbre
  • la debolezza
  • i brividi
  • il mal di testa
  • disidratazione
  • l’insufficienza renale

ATTENZIONE: In alcuni casi in cui i sintomi sono più gravi e persistenti, anche la vita del paziente può essere minacciata!

C’è un gruppo ad alto rischio … per l’intossicazione alimentare?

Eppure c’è! Alcune persone sembrano essere più vulnerabili al’intossicazionealimentaredi estate, queste persone (bambini, anziani e donne in gravidanza), hanno un sistema immunitario più debole, che li rende più esposti a vari microrganismi patogeni e batteri.

Come evito l’intossicazione alimentare?

  • Osservo il luogo dove mangio a mantenere tutte le norme igieniche necessarie.
  • Verifico se il cibo è fresco.
  • Faccio attenzione di avere le mani ben lavate (così come seleziono i negozi che penso che prepararano il cibo con le mani pulite e ben lavate).
  • Verifico che tutte le insalate sono conservati in un luogo fresco (con un adeguato raffreddamento).
  • Tutti carni e i latticini devono essere sempre tenuti in frigorifero.
  • Osservo che il gelato non cambia la temperatura e l’ambiente per prevenire il deterioramento.
  • Osservo l’esposizione di cibo agli insetti.
  • Il pollame deve essere sempre servito molto ben cotto!
Salute & Benessere

Comments are closed.